• img-book

ISBN: 9788890362545

Carta archeologica della provincia di Crotone. Paesaggi storici e insediamenti nella Calabria centro-orientale della preistoria all’Altomedioevo

115.38

48 disponibili

About This Book
Details

ISBN: 9788890362545
SKU: 9788890362545
Publish Date: 2010
Page Count: 398

Press reviews:

La Carta delle evidenze archeologiche […], frutto della conoscenza diretta di un territorio assai complesso e di un lungo e paziente lavoro di raccolta e di fine disamina critica di una cospicua mole di dati, costituisce un innovativo contributo scientifico che offre al mondo della ricerca - ma non solo a questo - validi strumenti di analisi e riflessione. Attraverso un’impostazione rigorosamente diacronica (dalla Preistoria all’Altomedioevo), in cui il dato archeologico è sempre supportato dal vaglio delle fonti storiche, viene presentato un panorama completo degli sviluppi concernenti la demografia, l’economia, gli aspetti socio-politici e culturali della Crotoniatide, nonché dei modi e dei tempi con cui è andata articolandosi l’occupazione antropica di questo vastissimo areale. Il completo apparato schedografico, corredato di un’ampia bibliografia, rende questo volume, destinato a divenire indispensabile per chi voglia orientarsi all’interno di una vasta e sfaccettata produzione scientifica dedicata alla Calabria centro-orientale, uno strumento necessario per la tutela e la promozione del patrimonio archeologico calabrese e per una corretta programmazione e gestione del territorio. All’esaustività e sistematizzazione dei dati tratti da fonti edite sono abbinati molti nuovi dati, alcuni desunti dagli archivi, molti altri frutto di mirate attività di controllo diretto del terreno. In linea con gli studi topografici e, più in generale, con quelli rivolti alla ricostruzione delle dinamiche storiche del territorio, in questa “Carta archeologica di base” si apprezza una limpida ed efficace impostazione multidisciplinare: ne costituisce una chiara manifestazione, ad esempio, l’utilizzo dell’indagine subacquea grazie alla quale si rendono noti, per la prima volta, numerosi contesti archeologici sommersi localizzati lungo le coste crotonesi. In quest’opera di largo respiro, in cui si fa buon uso di un ricco apparato grafico e fotografico e in cui ogni fase storica è rigorosamente delineata, appare riuscito il tentativo di analizzare alcuni comprensori del territorio provinciale e varie fasi cronologiche lasciati ai margini del dibattito archeologico. È, inoltre, da valutare positivamente il percorso metodologico e operativo che porta l’autore a inquadrare i fenomeni e gli indirizzi culturali manifestatisi nel corso dei secoli relazionandoli continuamente con il più ampio scenario regionale e mediterraneo.